Bernina Express
Loading...
Loading...
Loading...
Bernina Express
qui il messaggio
Loading...
Loading...
Loading...

Viaggia a Bordo del Trenino Rosso

Soluzioni con Tratta completa e Guida a Bordo in Giornata o Weekend

99€

Acquista Ora

23 Giugno

99€

Trenino Rosso del Bernina + Tirano + S.Moritz

Le Fermate del Trenino Rosso del Bernina

fermata trenino rosso

Sono 15 le fermate del Bernina Express o Trenino rosso percorre la tratta Tirano – Saint Moritz lungo tutto il corso dell’anno, dall’Italia alla Svizzera … parte dalla Valtellina, attraversa tutta la Val Poschiavo per terminare la sua corsa in Engadina. Il fatto di aver compiuto 100 anni nel 2010 e di essere stato inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, hanno solo accresciuto la fama di questa magnifica tratta ferroviaria che attraversa ponti, gallerie, passa accanto a ghiacciai, a laghi e fiumi, città e piccoli borghi … senza mai annoiare!

Il Bernina Express parte da Tirano, supera il confine con la Svizzera, oltrepassa Campocologno e grazie al viadotto di Brusio continua a salire sempre più, costeggia il lago di Poschiavo che si può ben ammirare dalle fermate di Miralago e Le Prese per continuare a salire passando per Poschiavo e Cavaglia. Prosegue il suo percorso in una tratta di alta montagna: ad Alp Grum si è già a 2000 mt e la salita non è terminata … il punto più alto lo si raggiunge sul passo, all’altezza dell’Ospizio Bernina . Da qui in poi la ferrovia è tutta in discesa, anche per un lungo tratto rimane ad altezza elevata in corrispondenza dei ghiacciai (fermate Lagalb –Diavolezza, Morteratsch e Muottas Muragl), e superate Pontresina e Celerina, termina la sua corsa a Saint Moritz.

  1. Tirano

    E’ un piccolo angolo di Italia, al confine con la vicina Svizzera. Ti stupirà per la sua inaspettata bellezza e diventerà un piacevole luogo dove trascorrere più giornate rilassanti, lontano dalla frenesia della quotidianità.

  2. 2. Campocologno

    Un paesino di solamente 136 abitanti situato nella zona di Brusio, esattamente nel Cantone dei Grigioni accanto a Tirano. Il posto è baciato da un sole splendente durante tutto l’anno, con piogge scarse. Il nome da due parole latine: “campus” cioè campo e “colonia” riferita a quella dei coltivatori e allevatori.

  3. Brusio

  4. E’ famoso per il suo viadotto in pietra elicoidale che a sua volta rappresenta il simbolo della ferrovia retica e di Brusio stessa. Si tratta di un capolavoro ingegneristico di inizio ventesimo secolo: questa spirale consente al trenino, che viaggia a ruota libera senza l’ausilio di cremagliera, di alzarsi di circa venti metri di altitudine in pochissimo spazio.

  5. Miralago

    E’ un piccolo borgo svizzero situato nella Val Poschiavo, nel Canton Grigioni. Questa fermata è caratterizzata da un’affascinante vista sul Lago Poschiavo. Il lago cambia colore nelle diverse ore della giornata, questo aspetto rende questo lago più magico.

  6. Le Prese

    A metà tra il mondo dei ghiacciai alpini della regione del Bernina e i vigneti della Valtellina, sorge il borgo di Le Prese, in una piana a nord del Lago di Poschiavo.

  7. Poschiavo

    La più meridionale delle 150 valli dei Grigioni, è conosciuta per i suoi bellissimi panorami immersi nella natura montana. Molto apprezzata come meta turistica sia in inverno che in estate grazie al suo clima e alla vicinanza con le montagne.

  8. Cavaglia

    Il territorio ospita il Giardino dei Ghiacciai che al suo interno custodisce le marmitte dei giganti, un gioiello della natura causato da glaciazioni millenarie.

  9. Alp Grum

    E’ una sosta consigliata per coloro che amano le escursioni e per gli appassionati di fotografia. Si possono effettuare camminate ed escursioni in giornata e visitare, nella parte protetta della Val da Camp, le marmitte dei Giganti di Cavaglia e il punto panoramico del “Sassal Massone”, il quale ospita la bellissima chiesetta di San Romerio.

  10. Ospizio Bernina

    Il nome nasce da un ospizio presente in quel luogo, padroneggiato dallì’ imponente ghiacciaio del Cambrena e dalla grande bellezza del paesaggio. È il punto più alto che il trenino rosso raggiunge, qui rimarrai colpito dai paesaggi mozzafiato.

  11. Lagalb - Diavolezza

    Queste due località sono a misura per chi ha intenzione di ammirare paesaggi selvaggi, ghiacciai e l’altezza! È uno dei monti più amati in tutta l’Engadina, il suo nome deriva da “diavolessa” e fa riferimento a una leggenda che riflette la bellezza disorientante di questo monte.

  12. Morteratsch

    Visitare il ghiacciaio più grande del massiccio ti permetterà di comprendere da vicino la storia e l'evoluzione dei ghiacciai. Partendo dal sentiero principale, fuori dalla stazione del Morteratsch, è possibile arrivare sino al rifugio Capanna Boval che offre un magnifico punto di osservazione.

  13. Pontresina

    E’ la capitale dell’alpinismo, si trova in posizione soleggiata e al riparo dal vento all’inizio della Val Bernina, a soli 7 km da St. Moritz. Circondato dal Massiccio del Bernina, lo storico villaggio di montagna a 1800 metri incanta i visitatori fin dall'arrivo con i suoi alberghi in stile della bella époque.

  14. Celerina

    E’ un comune svizzero situato nell’Alta Engadina ed è soprannominata “piccola Milano” per la presenza di turisti milanesi. Per il divertimento culturale, Celerina fornisce vari eventi di alto profilo, ad esempio, per il palato del turista, ristoranti dove vengono servite prelibatezze locali in un ambiente del tutto autentico.

  15. Saint Moritz

    E’ una delle mete turistiche svizzere più favorite dal turismo internazionale. È baciata dal sole per circa 322 giorni all’anno, incanta i suoi visitatori grazie al paesaggio che la circonda dove il bianco delle montagne innevate e l’azzurro del cielo si riflettono nelle dolci acque del lago.

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

Il Bernina Express percorre un itinerario di circa sessanta chilometri partendo dalla valle (Tirano, in Valtellina) e raggiungendo l’alta montagna.

Il percorso offre un panorama che toglie il fiato, mostrando le bellezze naturali svizzere.

Una particolarità interessante è che viaggia tutto l’anno dando la possibilità di far conoscere a tutti in che Paese viviamo.

La linea ferroviaria del Trenino è considerata un vero e proprio miracolo dell’ingegneria dell’inizio del ventesimo secolo, i viadotti di pietra sono unici in occidente per le loro forme particolari, ricche di curve e pendenze stupefacenti.

Un’esperienza da vivere in giornata con la famiglia, amici e fidanzati… adatta a tutte le età!

Bernina Express 2024