Bernina Express
Loading...
Loading...
Loading...
Bernina Express
qui il messaggio
Loading...
Loading...
Loading...

Viaggia a Bordo del Trenino Rosso

Soluzioni con Tratta completa e Guida a Bordo in Giornata o Weekend

99€

Acquista Ora

23 Giugno

99€

Trenino Rosso del Bernina + Tirano + S.Moritz

Muottas Muragl

Muottas Muragl trenino rosso

Subito dopo la fermata di Pontresina è possibile effettuare una fermata a richiesta; questa fermata viene utilizzata principalmente da chi, usando la sua famosa funicolare, vuole raggiungere Muottas Muragl.

In soli 10 minuti di viaggio si può gustare uno scorcio unico ed una vista mozzafiato che spazia lungo tutto il fondovalle, ma soprattutto sulla famosissima piana dei laghi dell’ Alta Engadina. Posto a 2453 m s.l.m., questo angolo di paradiso è divenuto, sin dalla sua inagurazione nel 1907, la terrazza panoramica più nota della regione è divenuta ben presto luogo di forte ispirazione per artisti e poeti, come ad esempio Segantini, Giacometti e il filosofo Friedrich Nietzsche, che grazie allo splendore del paesaggio e alle sue particolari condizioni di luminosità uniche regalavano un’immagine aurea alla piana dei laghi sottostante.

A Muottas Muragl sorsero ben presto un ristorante e un hotel, la cui sala da pranzo, famosa per la sua grande vetrata panoramica, è divenuta ormai un “must” per chi decide di villeggiare nell’Alta Engadina.
Muottas Muragl è senza dubbio la fermata perfetta per ammirare i laghi dell’Engadina.

Oltretutto Muottas Muragl promette esperienze di montagna particolari, potrai infatti camminare tra opere d’arte e percorrere sentieri alla conoscenza degli artisti.

Per gli amanti della natura e gli escursionisti è la tappa perfetta.

LA FUNICOLARE DI MUOTTAS MURAGL

La prima funicolare dell’Engadina fu costruita tra il 1905 e il 1907, da Von Roll.

Muottas Muragl diventa così la prima montagna escursionistica dei Grigioni accessibile col rosso vagone della funicolare. Essa fu ristrutturata varie volte, ma tenendo sempre l’essenza della vista del paesaggio dei laghi dell’Alta Engandina.

Questa storica funicolare garantisce l'accesso a Muottas Muragl, che risale i 700m di dislivello.

ALLA SCOPERTA DI MUOTTAS MURAGL

È stato proprio Giovanni Segantini a scoprire questo luogo, grazie alla sua capacità d'osservazione di bei paesaggi.

Qui ci si può letteralmente addentrare nel panorama, osservando il Lago di Walenstadt e il gruppo dei Churfirsten, la Valle del Reno di Sargans, Rätikon, Spitzmeilen e monti del geoparco di Sardona.

Potrai anche percorrere il “sentiero dei filosofi”, lungo circa 7 km dove incontrerai 10 insegne su cui è riportato un aforisma di un celebre artista.

Oltre a ciò, compatibilmente con il tempo a dispozione, c’è molto altro da visitare a Muottas Muragl come il Guot, la goccia di marmo bianco realizzata dallo scultore Timo Lindner nel 2007 per il centenario della funicolare, o la baita sullo Schafberg, a 2731 m, dove il pittore Giovanni Segantini morì a solo 41 anni.

Da non perdere anche il Sine Sole Sileo, letteralmente “senza sole taccio”, la meridiana che omaggia l’energia solare font energetico del Romantik Hotel e la Senda d’Inspiraziun, il percorso che conduce ad una galleria d’arte dal Romantik Hotel.

MUOTTAS MURAGL: L'HOTEL ECOLOGICO

La stazione d'arrivo è anche il celebre Romantik Hotel Muottas Muragl, ottima anche per un’esperienza ecologica. Ristrutturato con materiali eco-compatibili a basso impatto ambientale e tecniche di bio edilizia.

L’Hotel possiede 16 camere in legno di cirmolo, dal design contemporaneo e una vista panoramica dove trascorrere momenti romantici e piacevoli.

Inoltre la sala da pranzo del ristorante ha una grande vetrata panoramica, è ormai un “cult” per i villeggianti dell’Alta Engadina.

Bernina Express 2024